archivio

Archivio mensile:settembre 2015

“Some work, some pleasure”

The fourty students and the four to six faculty members of Vancouver Island University in Nanaimo become “canadian Florentines” for a month between May and June every since 15 years. For one month they come to study, live and enjoy Florence and Tuscany. Helping their best accomodation as far as visits and various setups are concerned I get to know some of them better, even a lot better: with Libby Mc Grattan it became a friendship.

Libby in Pienza

Some is work, most is pleasure as the pictures show!

Veduta su Pienza da Nord

Veduta su Pienza da Nord

It is really about the persons, those friendships!

Libby Mc Grattan with Sandra Schmidig

 Durante una visita a Pienza ho visitato il Museo Diocesano. Una gioia profonda mi ha invasa nel vedere un allestimento semplice ed efficace ed ogni opera curata e portata al meglio del suo stato di conservazione. Incontrare personale interessato e competente in un contenitore ben tenuto è stata una grande soddisfazione. Lo ritengo una “royalty” dei buoni tempi che abbiamo vissuto dagli anni 70 agli anni 90 del secolo scorso. I progetti futuri, crisi o non crisi, vertono a mantenere tutto questo.

Le opere esposte sono TUTTE di squisita fattura. Solpisce soprattutto il Grande Piviale con Storia di Maria Vergine, Santa Caterian d’Alessandria e Santa Margherit d’Antiochia (1310-30) di manifattura inglese, egregiamente restaurato dalla collega Carla Molin Pradel con cui ho studiato egli stessi anni alla Scuola di Alta Formazione all’Opificio delle Pietre Dure.

Museo Diocesano Pienza Sala con corallo

 Luca Signorelli e bottega (1490 ca)

Madonna della Misericordia, Luca Signorelli e bottega, 1495

dettaglio ritocco Madonna della Misericordia tra San Sebastiano e San Bernardino Luca Signorelli e bottega (1490 ca)

dettaglio ritocco

 

Madonna restaurata

Bartolomeo Bulgarini Madonna col Bambino (1340-50)

Dettaglio Madonna restaurata

dettaglio ritocco pittorico a tratteggio

 

Corallo Museo Diocesano Pienza

Orafo tedesco, Croce – reliquiario detta Croce del Corallo (1450-60 circa)

Il bellissimo catalogo del Museo è corredato di tante ottime fotografie e di schede interessanti. Le Signore alla biglietteria sono molto cordiali, interessate al “loro” museo e la sua tutela.

(immagini pubblicate con l’autorizzazione del Direttore del Museo Civico e Diocesano d’Arte Sacra di Pienza del 13/06/2015